I “Sette Principi Universali” sono Leggi Divine che si compiono in tutto l’universo inesorabilmente e, se rispettate, permettono di vivere armoniosamente. Si raggruppano due a due: Mentalismo e Causa ed Effetto; Vibrazione e Ritmo; Polarità e Generazione; e Corrispondenza. 

I “Sette Principi Universali” furono esposti per la prima volta da Ermete Trismegisto; sono spiegati nel libro “Il Kybalion” e in Metafisica se ne facilita la pratica in modo assiduo.

Questi Principi non sono ordini da soddisfare o da obbedire a qualcuno, ma se si realizzano, fanno vivere in perfetta Armonia, stare bene ed essere felici; al contrario, romperli e andare loro contro, condiziona negativamente la persona, è causa di tutti i problemi. Nessuna delle “Sette Leggi Cosmiche” fa del male a qualcuno; quello che fanno è garantire il funzionamento armonioso di tutto l'universo; è la nostra conoscenz

 

a o ignoranza, l’uso o il non uso di questi “Sette Principi”, ciò che li fa funzionare a favore o contro le persone. 

Dio non è da temere, ma al compiersi dei “Sette Principi” sì, perché si compiono inesorabilmente. Disconoscere la Legge non esime dal suo compimento.

 

Mentalismo e Causa ed Effetto sono i Principi più importanti che regolano la nostra Vita. Ritmo e Vibrazione fanno sì che tutto sia temporaneo, la FORMA È UGUALE AL VUOTO. Per Polarità e Generazione, c’è bisogno di due poli, maschile e femminile, per creare. Tutti questi Principi si realizzano, sia nello spazio siderale sia nella Terra o nella nostra Vita, e questo è Corrispondenza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Please reload

Articoli recenti

08.19.2019

Please reload

Please reload

  • Facebook Social Icon

Metafisica Italia - Sede Centrale

344-135-6444