LA VERA STORIA DI BABBO NATALE

 

LA VERA STORIA DI BABBO NATALE

Punta del Este, 15.11.2001

        Babbo Natale è un Essere di Luce che è esistito veramente. Nacque il 6 Dicembre del 270 a Patara sulle coste del Mediterraneo, città che oggi è in rovina e si trova a sud della Turchia. Babbo Natale disincarnò in una città del Mediterraneo chiamata Myra il 6 Dicembre del 342 a 72 anni, dopo aver vissuto un'esistenza preziosa in cui fu riconosciuto come San Nicola. Nel 1087 i suoi resti furono salvati da alcuni marinai e commercianti per proteggerli dall'invasione islamica e portati nella città di Bari, e per questo è chiamato "San Nicola di Bari".

        San Nicola si è convertito in un'indiscutibile simbolo Natalizio poiché incorpora dentro il proprio essere l'energia dello Spirito del Natale. Ed è per questo che tutti i Natali vediamo apparire dappertutto la figura di Babbo Natale in dipinti, statuette e uomini vestiti con la sua figura: quella di un anziano con barba e capelli bianchi, col vestito rosso e con una borsa di regali sulla spalla.

        Babbo Natale esiste! Molti credono che sia un'invenzione commerciale o un mito per i bambini, ma non è un mito, è esistito veramente e la sua vita e il suo operato hanno molto a che vedere con la leggenda che si è creata intorno a Lui.

        Babbo Natale fu molto ricco, ma abbracciò la vita religiosa. E considerato infatti anche un santo della prosperità. Lo si immagina mentre scende attraverso il camino per lasciare regali. Un tempo, quando il Santo era in vita, impedì ad un signore divenuto povero di prostituire le sue tre figlie lasciandogli durante la notte, borse piene d'oro. Per questo motivo e in ricordo di questo fatto, vengono appese, sull'albero di Natale, tre palle dorate che simboleggiano le monete e la sua generosità. E tradizione chiedere a San Nicola che porti regali.

        Durante un periodo di carestia San Nicola è entrato a mangiare in una trattoria e il proprietario gli ha dato una grigliata, Lui scopre che la carne era di bambini. Dopo aver indagato, scoprì che tre bambini erano stati sacrificati per dare da mangiare ai clienti. San Nicola riportò in vita i tre bambini e per questo motivo, si è sempre rappresentato circondato da bambini, e i bambini di tutto il mondo lo adorano.

        San Nicola faceva in modo che le navi che passavano per Myra (la sua città), ma dirette in altri porti, lasciassero lì le provviste e faceva anche in modo che arrivassero a destinazione senza che nulla mancasse.

        Il Babbo Natale di rosso vestito e con lunga barba bianca fu letteralmente creado nel 1822 nella città di New York da Clemen Clark Moor per scrivere una favolosa storia sulla sua esistenza ai suoi figli. Il Babbo Natale grafico, grasso e con barba bianca fu creato da Thomas Nast per un giornale chiamato Harper's Weekly. Nel 1930 Haddon Sundblom un artista che lavorava per la Coca Cola gli diede l'immagine che oggi conosciamo come Santa Claus. Haddon mette San Nicola a bere Coca Cola, e lo popolarizza commercialmente. San Nicola diventò Santa Claus (Babbo Natale) nell'Indiana, quando nel dicembre del 1852 gli dedicarono una chiesa cambiando il suo nome, da San Nicola a Santa Claus.

        Più in là fu creato il mito di San Nicola che viveva nel polo Nord, usciva sulla sua slitta trainata da renne, e la prima renna fu chiamata Rudolff. Si disse anche che fabbricava i giocattoli aiutato da una schiera di gnomi che lavoravano tutto l'anno e che il giorno di Natale, San Nicola andando di casa in casa e scendendo per i camini, lasciava i suoi regali nelle calze.

        Come si può osservare, l'abito Oro-Rubino o Rosso di San Nicola dimostra che Lui è un Essere che lavora con l'Aspetto della provvidenza di DIO, la pace ed il misticismo e per questo porta la borsa sulle spalle piena di regali. Credere che San Nicola ci porta abbondanza a Natale è qualcosa che ci da speranza, tranquillità ed allegria.

        San Nicola è sempre rappresentato sorridente, bonaccione e spiritoso poiché il verde che è l'altro dei suoi colori e rappresentativo del Natale è il colore dell'allegria.

        L'immagine di San Nicola non è quella dello Spirito del Natale, poiché "Natività" è un angelo di radiazione femminile del Raggio Bianco dell'entusiasmo, ascensione e purezza. Ma ambedue le radiazioni si uniscono portandoci l'energia gioiosa del Natale.

        Il tema musicale "I'll be home for Christmas" di Gonnom-Ram Kent e "Santa Claus is Coming to town" produce un bellissimo sentimento d'amore verso Santa Claus, per questo motivo è usato per attrarre la sua presenza.

        Il vero nome di Santa Claus è Nikelaos. Nike vuole dire Vittoria e Laos, popolo. Quindi San Nicola vuole dire il Santo del raggiungimento Vittorioso del popolo.

        La chiesa Ortodossa ci fa conoscere bellissime icone con la figura di San Nicola dello stile dell'Era di Pesci. Sarebbe meraviglioso trovare una di queste icone, ma se non è possibile, anche il solo avere un moderno San Nicola vestito di rosso attrarrà nelle nostre case la radiazione del suo Essere di Pace, Abbondanza e Devozione.

        A New York s'incontra l'ancoraggio di San Nicola, per questo motivo è la città che più lo ama, essendo il primo luogo che gli rese culto sin dal 1626, quando una nave Olandese arrivò con la sua statua sulla prua. Dopo di che costruirono una sua effigie in terra ferma dove c'è la sua radiazione.

Please reload

Articoli recenti

08.19.2019

Please reload

Please reload

  • Facebook Social Icon

Metafisica Italia - Sede Centrale

344-135-6444