MEDITAZIONE


La Luce è la prima manifestazione dell’Assoluto e la sua maggior espressione planetaria è il sole. La Luce è ciò che ti permette di vedere e comprendere, e prendere, in tal modo, coscienza di tutto ciò che esiste. La Luce è Coscienza. La presa di coscienza si chiama Illuminazione, ossia comprendere ed essere uno con tutto, sapere tutto, amare tutto, provare compassione per tutto, risolvere tutto, redimere Tutto. Amida Buddha è la personificazione della Coscienza Assoluta, della luce, dell’illuminazione ed è per questo che è chiamato «il Buddha dietro il Buddha».


La «Luce Infinita», Amida Buddha, vedendo la sofferenza umana, prova compassione ed alle lacrime di dolore che scendono per la sua Compassione emergono migliaia di occhi che osservano il dolore, più teste che pensano alla soluzione, ogni occhio è posto in un’infinità di mani per aiutare. Avalokiteswara è la personificazione delle molteplici teste, degli innumerevoli occhi e mani per aiutare e ha molte teste per pensare e migliaia di mani con occhi che vedono, aiutano e risolvono situazioni di ogni tipo in tutto il mondo.
La Coscienza Infinita o Amida Buddha, la Compassione Infinita o Avalokiteswara, essendo una stessa coscienza, andando al di là e per essere più efficaci nel loro aiuto all’umanità, decidono di restare all’interno dell’essere umano come l’«Illuminazione Interiore», personificata da Padmapāni, il «Buddha Interno», l’«Essere Interiore», il «Cristo Interno» o «Io Superiore». Questa è l’essenza del tuo essere, questo sei tu, la Luce Infinita, la Compassione senza limiti.
Testo estratto dal libro "ESSENZA" di Rubén Cedeño
Articoli recenti